Skip to main content

La presente per informare i signori clienti del Settore Edile che con la firma del decreto n. 143 del 25 giugno, il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, in applicazione dell’art. 8, comma 10 bis, del D.L. 16 luglio 2020, n. 76 (così detto Decreto Semplificazioni), ha avviato un sistema di verifica della congruità dell’incidenza della manodopera impiegata nella realizzazione di lavori edili.

Il dettato normativo recepisce ed attua quanto già previsto dall’Accordo Collettivo Nazionale del 10 settembre 2020, sottoscritto dalle Organizzazioni più rappresentative del settore edile.

Di seguito riportiamo le principali novità connesse all’avvio del nuovo sistema, le cui disposizioni, come indicato nel decreto ministeriale, si applicheranno ai lavori per i quali la denuncia di inizio lavori sia effettuata alla Cassa Edile/Edilcassa a partire dal 01 novembre 2021.

Precisiamo che le nuove disposizioni riguardano:

 

  • gli appalti e le concessioni pubbliche;
  • gli appalti privati, esclusivamente alle opere il cui valore risulti di importo pari o superiore ad € 70.000

Al fine di contrastare fenomeni di dumping contrattuale, viene definita la seguente tabella degli indici minimi di congruità, che indica le percentuali minime di incidenza della manodopera sul valore dell’opera:

  Categorie Percentuali di incidenza minima della manodopera sul valore dell’opera
1 OG1 – Nuova edilizia civile, compresi Impianti e Forniture 14,28%
2 OG1 – Nuova edilizia industriale, esclusi Impianti 5,36%
3 Ristrutturazione di edifici civili 22,00%
4 Ristrutturazione di edifici industriali, esclusi Impianti 6,69%
5 OG2 – Restauro e manutenzione di beni tutelati 30,00%
6 OG3 – Opere stradali, ponti, etc. 13,77%
7 OG4 – Opere d’arte nel sottosuolo 10,82%
8 OG5 – Dighe 16,07%
9 OG6 – Acquedotti e fognature 14,63%
10 OG6 – Gasdotti 13,66%
11 OG6 – Oleodotti 13,66%
12 OG6 – Opere di irrigazione ed evacuazione 12,48%
13 OG7 – Opere marittime 12,16%
14 OG8 – Opere fluviali 13,31%
15 OG9 – Impianti per la produzione di energia elettrica 14,23%
16 OG10 – Impianti per la trasformazione e distribuzione 5,36%
17 OG12 – OG13 – Bonifica e protezione ambientale 16,47%

Per il calcolo, si terrà conto delle informazioni dichiarate dall’impresa principale alla Cassa Edile/Edilcassa territorialmente competente, con riferimento:

  • al valore complessivo dell’opera,
  • al valore dei lavori edili previsti per la realizzazione della stessa (in caso di variazioni da parte del committente riferite ai lavori oggetto di verifica, l’impresa sarà tenuta a dimostrare la congruità in relazione al nuovo valore determinato dalle varianti apportate),
  • alla committenza,
  • alle eventuali imprese subappaltatrici e sub-affidatarie.

 

L’attestazione di congruità verrà rilasciata entro 10 giorni dalla richiesta dalla Cassa Edile/Edilcassa territorialmente competente, su istanza dell’impresa affidataria, del soggetto da essa delegato ovvero del committente.

  • Per i lavori pubblici, la congruità dell’incidenza della manodopera sull’opera complessiva è richiesta dal committente o dall’impresa affidataria in occasione della presentazione dell’ultimo stato di avanzamento dei lavori da parte dell’impresa, prima di procedere al saldo finale dei lavori.
  • Per i lavori privati, la congruità dell’incidenza della manodopera deve essere dimostrata prima dell’erogazione del saldo finale da parte del committente.

 

Qualora non venga riscontrata la congruità, è stato previsto un meccanismo di regolarizzazione che dispone l’invito a regolarizzare la propria posizione, da parte della Cassa Edile/Edilcassa, all’azienda.

Detto invito potrà portare ai seguenti eventi:

  1. entro il termine di 15 giorni l’impresa regolarizza la propria posizione attraverso il versamento in Cassa Edile/Edilcassa dell’importo corrispondente alla differenza di costo del lavoro necessaria per raggiungere la percentuale stabilita per la congruità. Con detto adempimento, verrà rilasciata l’attestazione di congruità;
  2. superati i 15 giorni di attesa, l’esito negativo della verifica di congruità riferita alla singola opera, pubblica o privata, andrà ad incidere, dalla data di emissione, sulle successive verifiche di regolarità contributiva finalizzate al rilascio del DURC online per l’impresa affidataria. Inoltre, la Cassa Edile/Edilcassa territorialmente competente procederà all’iscrizione dell’impresa affidataria nella Banca nazionale delle imprese irregolari (BNI).
  3. Sarà comunque possibile il rilascio l’attestazione di congruità, anche qualora lo scostamento rispetto agli indici di congruità sia accertato in misura pari o inferiore al 5% della percentuale di incidenza della manodopera. In questo caso, il direttore dei lavori dovrà, attraverso una dichiarazione scritta alla Cassa Edile/Edilcassa, giustificare lo scostamento.

 

Lo Studio si riserva un approfondimento sul tema non appena le Casse Edili avranno fornito le necessarie istruzioni procedurali.

 

A disposizione per eventuali chiarimenti l’occasione è gradita per porgere

Distinti saluti.

Immetti il tuo nome e la tua mail per continuare a leggere il contenuto di questo articolo
Privacy

Questo sito web è di proprietà e gestito da STP Pragma S.r.l..
Questo sito offre ai visitatori la possibilità di consultare gratuitamente gli approfondimenti contrattuali e normativi ivi pubblicati. I presenti Termini stabiliscono i termini e le condizioni in base ai quali è possibile effettuare tale consultazione. Accedendo o utilizzando la sezione Circolari del nostro sito l'utente accetta di aver letto, compreso e accettato di essere vincolato da questi Termini.
Per poter consultare gratuitamente i documenti e gli approfondimenti presenti nella presente sezione è necessario indicare il proprio nominativo ed il proprio indirizzo di posta elettronica.
Rilasciando tali dati l’utente accetta espressamente che il proprio indirizzo mail possa essere utilizzato per l’inserimento in eventuali mailing list o newsletter di carattere informativo sull’attività dello Studio, nonché per attività di verifica e profilazione sugli accessi al presente sito.
STP Pragma S.r.l. si riserva la possibilità di interrompere, anche senza preavviso, l’aggiornamento della presente sezione ovvero creare limiti per la sua consultazione. STP Pragma S.r.l. si riserva la possibilità di interrompere o sospendere in modo permanente o temporaneo l'accesso alla consultazione della presente sezione senza preavviso e responsabilità per qualsiasi motivo o senza motivo.
I contenuti dei presenti documenti sono esclusivamente riconducibili all’opinione degli autori, i quali declinano ogni responsabilità in merito ad un utilizzo improprio delle informazioni ivi contenute. È autorizzata la riproduzione per finalità non professionali o commerciali, a condizione che venga citata la fonte, che venga preventivamente acquisito il consenso di STP Pragma S.r.l. ed inviata una copia della pubblicazione all’indirizzo elettronico pragma.centralino@pragmafe.com.

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

STP Pragma S.r.l. Sede legale: Ferrara – via U. Manfredini n. 5 – CAP 44122 P.IVA 01290460383 (in seguito, “Titolare”), in qualità di titolare del trattamento, La informa ai sensi dell’art. 13 Regolamento UE n. 2016/679 (in seguito, “GDPR”) che i Suoi dati saranno trattati con le modalità e per le finalità seguenti:

1. Oggetto del Trattamento
Il Titolare tratta i dati personali e identificativi rilasciati (nome, cognome, e-mail, in seguito “dati personali” o anche “dati”) da Lei comunicati per attività di verifica e profilazione sugli accessi al presente sito e per l’eventuale creazione di mailing list o newsletter di carattere informativo sull’attività dello Studio

2. Finalità del trattamento
I Suoi dati personali sono trattati esclusivamente per le finalità indicate al punto 1.
• senza il Suo consenso espresso (art. 24 lett. a), b), c) Codice Privacy e art. 6 lett. b), e) GDPR), per le Finalità di di verifica e profilazione sugli accessi al presente sito
• solo previo Suo specifico e distinto consenso (artt. 23 e 130 Codice Privacy e art. 7 GDPR), che per le Finalità di inserimento in eventuali mailing list o newsletter di carattere informativo sull’attività dello Studio. A tal fine Lei rilascia, iscrivendosi al presente servizio mediante fornitura di nome, cognome e indirizzo email, tale consenso.

3. Modalità di trattamento
Il trattamento dei Suoi dati personali è realizzato per mezzo delle operazioni indicate all’art. 4 Codice Privacy e all’art. 4 n. 2) GDPR e precisamente: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati. I Suoi dati personali sono sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico e/o automatizzato.

PERIODO DI CONSERVAZIONE DEI DATI O CRITERI PER DETERMINARE IL PERIODO
La politica di STP Pragma S.r.l. prevede che i vostri Dati Personali vengano conservati solo per il periodo necessario a realizzare gli scopi per i quali sono stati raccolti. I Dati Personali vengono conservati per un determinato periodo di tempo dopo la fine della fornitura del servizio o per il periodo previsto da leggi e normative applicabili.

4. Accesso ai dati
I Suoi dati potranno essere resi accessibili per le finalità di cui all’art. 2.:
• al Titolare nella persona dei soli soci amministratori;
• a società terze che svolgono attività in outsourcing per conto del Titolare, nella loro qualità di responsabili esterni del trattamento.

5. Comunicazione dei dati
I Suoi dati non saranno diffusi.

7. Natura del conferimento dei dati e conseguenze del rifiuto di rispondere
Il conferimento dei dati per le finalità di cui all’art. 2 è obbligatorio. In loro assenza, non potremo garantire i Servizi di consultazione della presente sezione del sito.

8. Diritti dell’interessato
Nella Sua qualità di interessato, ha i diritti di cui all’art. 7 Codice Privacy e art. 15 GDPR e precisamente i diritti di:
• ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
• ottenere l’indicazione: a) dell’origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’art. 5, comma 2 Codice Privacy e art. 3, comma 1, GDPR; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati;
• ottenere: a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato;
• opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che La riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che La riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale, mediante l’uso di sistemi automatizzati di chiamata senza l’intervento di un operatore mediante e-mail e/o mediante modalità di marketing tradizionali mediante telefono e/o posta cartacea. Si fa presente che il diritto di opposizione dell’interessato, esposto al precedente punto b), per finalità di marketing diretto mediante modalità automatizzate si estende a quelle tradizionali e che comunque resta salva la possibilità per l’interessato di esercitare il diritto di opposizione anche solo in parte. Pertanto, l’interessato può decidere di ricevere solo comunicazioni mediante modalità tradizionali ovvero solo comunicazioni automatizzate oppure nessuna delle due tipologie di comunicazione.
Ove applicabili, ha altresì i diritti di cui agli artt. 16-21 GDPR (Diritto di rettifica, diritto all’oblio, diritto di limitazione di trattamento, diritto alla portabilità dei dati, diritto di opposizione), nonché il diritto di reclamo all’Autorità Garante.

9. Modalità di esercizio dei diritti
Potrà in qualsiasi momento esercitare i diritti inviando:
• tramite l’apposito strumento a norma GDPR messo a disposizione sul sito in maniera AUTOMATICA potrete gestire, avere accesso e cancellare i vostri dati.
• una e-mail all’indirizzo centralino.pragma@pragmafe.com

10. Titolare, responsabile e incaricati (ai sensi degli artt. 4 e 24 GDPR)
Il Titolare del trattamento è STP Pragma S.r.l. Sede legale: Ferrara – via U. Manfredini n. 5 – CAP 44122 P.IVA 01290460383.
L’elenco aggiornato dei responsabili e degli incaricati al trattamento è custodito presso la sede legale del Titolare del trattamento.

Accetto termini e condizioni Terms & Conditions